Richiamo scritto: ecco quando è nullo

23 Ottobre 2018
Richiamo scritto: ecco quando è nullo
Condividi:

Rossetto è l’unica azienda in cui un richiamo scritto costa al lavoratore più di una sospensione. Prendendo un richiamo scritto infatti, il premio aziendale si dimezza.

Siccome si avvicina il periodo di erogazione del premio, dobbiamo sapere come difenderci!

L’Ispettorato territoriale del lavoro ha più volte ribadito che, per comminare un richiamo scritto, occorra la preventiva contestazione scritta di una recidiva, come previsto dal Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro.

Secondo la giurisprudenza, la recidiva deve essere richiamata per iscritto contestualmente alla lettera di contestazione dell’addebito. Qualora mancasse, a prescindere dal merito della questione, la sanzione del richiamo scritto è nulla e priva di effetto!

Chiediamo a questa azienda quindi di rientrare nella legalità e di svincolare l’ottenimento del premio dalle sanzioni disciplinari, ponendo termine al regno di terrore presente attualmente.

Scarica il verbale di conciliazione e arbitrato del 18 ottobre 2018

Condividi: